5 cucine da brivido completamente rinnovate | homify

Solliciter un devis

Le numéro est incorrect. Merci de vérifier le code du pays, préfixe et numéro de téléphone.
En cliquant sur 'Envoyer', je confirme que j'ai lu le Politique de confidentialité et j'accepte que mes informations précédentes soient traitées pour répondre à ma demande.
Note : Vous pouvez révoquer votre consentement en envoyant un e-mail à privacy@homify.com

5 cucine da brivido completamente rinnovate

Anna Francioni – homify Anna Francioni – homify
Cuisine moderne par Estudio Nicolas Pierry Moderne
Loading admin actions …

Negli ultimi decenni la cucina ha completamente cambiato ruolo all’interno della casa: da ambiente puramente funzionale, destinato alla preparazione dei pasti, spesso trascurato dal punto di vista estetico, è infatti diventato il fulcro della casa. In cucina si passa ormai sempre più tempo, non solo per cucinare, ma per stare insieme alla famiglia e agli affetti. Per questo ora la cucina è l’ambiente della casa che solitamente richiede ( emerita!) più attenzioni. Scopriamo allora insieme 5 cucine da brivido totalmente rinnovate che hanno completamente cambiato aspetto grazie all’intervento dei nostri esperti: 5 “prima e dopo” che potranno fornirci utili spunti per regalare una ventata di freschezza anche alla nostra cucina e renderla così un ambiente comodo e accogliente. Non ci resta che scorrere le immagini e lasciarci ispirare!

1. Prima: una grande finestra

Anche se ormai fuori moda e poco funzionale, questa cucina ha un notevole aspetto positivo: la grande finestra che la caratterizza. Scopriamo nella prossima immagine come è stato sfruttato questo vantaggio!

Dopo: arredamento black&white

Anche se l’immagine non è stata scattata nella stessa posizione della precedente, possiamo ben capire come la luce proveniente dalla finestra sia catturata e amplificata dalla scelta del black&white: superfici bianche lucide per riflettere la luce, messe in evidenza grazie al contrasto con il nero del piano lavoro. Il risultato è un ambiente luminoso e raffinato.

2. Prima: una disposizione tutta da rivedere

Anche se il piano di lavoro in granito è di grande effetto, questa cucina risulta poco agibile a causa si una disposizione tutta da rivedere. In ambienti ridotti come questo, è infatti poco consigliabile scegliere una disposizione a U, che non permette di muoversi e lavorare liberamente.

Dopo: adesso sì che ci si può muovere!

La disposizione è stata rivista: i mobili addossati ai lati e cerata una piccola isola. In questo modo ora finalmente è possibile muoversi in cucina e lavorare a più mani anche contemporaneamente.

3. Prima: una cucina improvvisata nella veranda

Salle à manger coloniale par Estudio ZP Colonial Briques

Questa piccola cucina ricavata dalla veranda ha davvero tutte le caratteristiche del locale improvvisato: nessuna attenzione per l’arredamento e ancora meno per lo sfruttamento della luce o per una disposizione degli elementi funzionale al lavoro.

Dopo: il risultato è sorprendente!

Cuisine classique par Estudio ZP Classique

Qui il progetto per la cucina ha previsto l'abbattimento dei muri divisori, con l'ampliamento dell’angolo cottura: un intervento che già di per sé ha stravolto totalmente l’ambiente. Poi sono stati anche sostituiti gli infissi e il pavimento (ora chiaro), verniciate le pareti con un elegante grigio in contrasto con il bianco delle travi a vista. In ultimo, sono stati finalmente inseriti dei mobili da cucina: il risultato è sorprendente!

4. Prima e dopo: poco ma buono

L’architetto che ha lavorato su questa cucina si è semplicemente attenuto alla regola del poco ma buono, ossia all’eliminazione del superfluo. Gran parte della ristrutturazione è infatti consistita in una grande opera di decluttering, per creare spazio e regalare una sensazione di leggerezza.

5. Prima: da salvare solo il piano di lavoro

In questa cucina a vista sulla sala da pranzo l’unico elemento che gli interior designer hanno ritenuto di dover salvaguardare è il piano lavoro in granito: guardiamo nella prossima immagine come è stato adattato al nuovo ambiente!

Dopo: luce e spazio

Il color panna è stato sostituito dal bianco totale e gli elementi più ingombranti sono stati eliminati, per cerare una maggior sensazione di spazio e far filtrare più luce tra le due aree. Il risultato è un ambiente meno angusto, in cui è ben accentuata la forma lunga è stretta. Unico elemento di continuità con il passato: il piano in granito, ora ridotto su un solo lato, ma esaltato dal total white.

Maison de Village Maisons modernes par Lautrefabrique Moderne

Besoin d’aide pour votre projet de maison ?
Contactez-nous !

Trouvez l’inspiration pour votre maison !